Trasferirsi a Malta con la famiglia: ne vale veramente la pena?

Trasferirsi a Malta con la famiglia

Trasferirsi a Malta con la famiglia: Un’opportunità imprenditoriale unica

Malta, un piccolo arcipelago nel cuore del Mediterraneo, è diventato negli ultimi anni una destinazione prediletta per molti imprenditori e famiglie in cerca di nuove opportunità. Trasferirsi a Malta con la famiglia non è solo una scelta di vita, ma può rappresentare una strategia imprenditoriale e fiscale di grande interesse. L’isola offre un regime fiscale particolarmente vantaggioso, che ha attirato l’attenzione di molti imprenditori italiani e internazionali.

Il regime fiscale maltese: un panorama dettagliato

Il regime fiscale maltese è uno dei principali attrattori per chi decide di trasferirsi sull’isola, sia come singolo individuo che come imprenditore. Questo sistema, sebbene complesso, offre una serie di vantaggi che lo rendono unico nel panorama europeo. Ecco una panoramica dettagliata delle sue caratteristiche principali.

Tassazione delle persone fisiche

Le persone fisiche residenti a Malta sono soggette a tassazione solo sui redditi prodotti all’interno del territorio maltese e su quelli esteri che vengono effettivamente trasferiti a Malta. Questo sistema, noto come “remittance basis”, è particolarmente vantaggioso per chi ha fonti di reddito all’estero. Le aliquote fiscali sono progressive e variano in base al reddito e allo stato civile. Ad esempio, per un singolo individuo, le aliquote vanno dal 0% al 35%, mentre per una coppia sposata, le aliquote possono variare dal 0% al 25%. Questo sistema garantisce che chi ha redditi più bassi paghi una percentuale inferiore rispetto a chi ha redditi più alti.

Tassazione delle società

La tassazione delle società a Malta è uno degli aspetti più allettanti per gli imprenditori. Le società maltesi sono soggette a un’imposta sul reddito del 35%. Tuttavia, grazie al sistema di rimborsi fiscali, gli azionisti possono ricevere fino al 6/7 dell’imposta pagata dalla società, riducendo effettivamente l’aliquota fiscale al 5%. Questo sistema di rimborsi è unico e rappresenta uno dei principali motivi per cui Malta è considerata un hub finanziario e imprenditoriale.

Inoltre, Malta ha stipulato oltre 70 trattati di doppia imposizione con vari paesi, garantendo che gli imprenditori non siano soggetti a doppia tassazione sui loro redditi. Questi trattati, insieme al favorevole regime fiscale interno, rendono Malta una destinazione ideale per le società internazionali.

IVA e altre imposte indirette

L’IVA a Malta è armonizzata secondo le direttive europee. L’aliquota standard è del 18%, ma esistono aliquote ridotte per determinati beni e servizi, come il 5% per gli alimentari e il 7% per l’alloggio turistico. Oltre all’IVA, esistono altre imposte indirette, come i dazi doganali e le accise, ma queste sono generalmente in linea con le tariffe europee.

Aprire una società a Malta: procedure e vantaggi

La prima decisione da prendere quando si decide di aprire una società a Malta riguarda la tipologia di società. La forma più comune è la Private Limited Company (Ltd), che è simile alla SRL italiana. Questa tipologia richiede almeno due azionisti e un capitale minimo di €1.165, di cui almeno il 20% deve essere versato al momento della costituzione. Una volta scelta la forma societaria, è necessario registrare la società presso il Malta Business Registry. Questo processo include la presentazione di vari documenti, tra cui lo statuto della società, la lista degli azionisti e dei direttori, e una dichiarazione di conformità. Prima della registrazione, è fondamentale aprire un conto bancario a Malta per versare il capitale sociale. Le banche maltesi offrono una vasta gamma di servizi per le imprese, inclusi conti in valuta estera e servizi di e-banking. A seconda del settore di attività, potrebbero essere necessarie licenze o permessi specifici. Ad esempio, le società nel settore turistico o immobiliare potrebbero richiedere licenze particolari.

Vantaggi di aprire una società a Malta

Come già menzionato, le società maltesi beneficiano di un’imposta sul reddito del 35%. Tuttavia, grazie al sistema di rimborsi, l’aliquota effettiva può scendere al 5%, rendendola una delle più basse in Europa. Situata nel cuore del Mediterraneo, Malta offre un accesso privilegiato ai mercati europei, africani e mediorientali. L’isola vanta anche un ambiente economico e politico stabile, con un sistema giuridico basato sul diritto anglosassone e una forte tradizione commerciale. Inoltre, Malta ha un alto tasso di istruzione e offre una forza lavoro multilingue e altamente qualificata, con competenze in vari settori. Infine, Malta ha stipulato numerosi trattati di doppia imposizione, garantendo che le società non siano tassate due volte sui loro redditi.

Altri aspetti fiscali e considerazioni finali

Oltre alla tassazione diretta, è essenziale considerare altri aspetti fiscali quando si valuta l’idea di trasferirsi a Malta. L’IVA, ad esempio, è un’imposta indiretta armonizzata a livello europeo. Malta ha adottato l’IVA con aliquote che variano a seconda dei beni e servizi, ma in generale, l’aliquota standard maltese è tra le più basse d’Europa.

In conclusione, trasferirsi a Malta con la famiglia può offrire numerosi vantaggi, sia dal punto di vista della qualità della vita che dal punto di vista fiscale e imprenditoriale. Tuttavia, è essenziale informarsi adeguatamente e affidarsi a professionisti esperti per valutare al meglio le opportunità offerte da questo affascinante paese mediterraneo.

Se vuoi approfondire il tema e prenotare una consulenza, CLICCA QUI!

Se vuoi approfondire il tema “Trasferirsi a Malta con la famiglia” guarda questo video.

  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.