Tasse Trading Dubai: quali sono le imposte da pagare?

Tasse Trading Dubai

Tasse Trading Dubai: quali sono i benefici fiscali previsti per le persone fisiche che vogliono investire nel trading? Come viene tassato il reddito da pensione?

Dubai, uno degli Emirati Arabi Uniti, è un centro globale per il commercio e la finanza. Conosciuta per il suo ambiente di business favorevole, Dubai offre un regime fiscale attraente per le persone fisiche e le imprese. In questo articolo esploreremo nel dettaglio la fiscalità del Paese, con un focus su “Tasse Trading Dubai“.

Dunque, vedremo:

  • Come mai Dubai è una delle mete più ambite al mondo
  • Le forme societarie previste dalla normativa interna del Paese
  • La tassazione sui redditi di impresa e personali
  • Cosa prevede la nuova Corporate Tax
  • Quali sono le Tasse sul Trading a Dubai

 

Le società a Dubai

Prima di scoprire quali Tasse si pagano sul Trading a Dubai, concentriamoci per un attimo sulle società che la normativa del luogo regolamenta, nonché le caratteristiche e i requisiti delle stesse.

Società a Responsabilità Limitata (LLC)

Le Società a Responsabilità Limitata (LLC) sono tra le forme di società più comuni a Dubai. Richiedono, ai fini della lor costituzione, un minimo di due e un massimo di 50 azionisti, ognuno dei quali avente una responsabilità limitata alle quote di capitale ivi acquistate. Queste strutture giuridiche possono svolgere qualsiasi tipo di attività commerciale (ad eccezione di assicurazioni, investimenti e risparmio)

Società per Azioni (PJSC o PrJSC)

Le Società per Azioni sono società di capitali a costituzione pubblica (PJSC) o privata (PrJSC). Queste società devono avere un minimo di cinque azionisti e il capitale minimo richiesto varia a seconda della sua forma pubblica o privata. Queste sono spesso utilizzate da imprese di grandi dimensioni

Società a Responsabilità Limitata con Unico Socio (Sole Establishment)

Le Società a Responsabilità Limitata con Unico Socio sono comuni tra i piccoli imprenditori. Qui, l’unico socio non solo è l’unico proprietario della società ma è anche responsabile personalmente per tutti gli aspetti finanziari dell’azienda.

Società in Free Zone (FZCO & FZE)

Le società in Free Zone possono essere di due tipi: FZCO (Free Zone Company) e FZE (Free Zone Establishment). Le FZCO sono simili alle LLC, mentre le FZE sono società con un unico azionista. Queste godono di tutti i vantaggi offerti dalle Free Zones, tra cui l’esenzione fiscale e la piena proprietà straniera.

Società di Partecipazione (Partnership Company)

Si tratta di società formata da due o più persone che si uniscono per condurre un’attività commerciale. I partner sono responsabili personalmente e illimitatamente per le obbligazioni della società; proprio per questo sono spesso utilizzate da professionisti come avvocati, contabili e consulenti.

Società di Partecipazione a Responsabilità Limitata (LLP)

Infine, la LLP è una società di persone in cui alcuni o tutti i partner hanno una responsabilità limitata. Questo significa che essi non sono personalmente responsabili per le obbligazioni della società. Le LLP combinano le caratteristiche delle società di persone e delle società a responsabilità limitata, infatti offrono la flessibilità di una società di persone con la protezione di una società a responsabilità limitata.

Tasse sul Trading a Dubai e la nuova Corporate Tax

Nell’ambito d’impresa, è importante segnalare un significativo cambiamento decorrente dal 1° giugno 2023: gli Emirati Arabi Uniti (EAU) hanno introdotto una nuova Corporate Tax che si applica alle società che operano negli EAU, indipendentemente dal loro tipo o dimensione, avente un tasso fisso del 9% che si applica a tutte le società con un reddito superiore a 375.000 dirham, ed è stato stabilito per garantire che le società contribuiscano equamente all’economia degli EAU, pur mantenendo un ambiente di business competitivo.

 

La tassazione delle persone fisiche

Dubai è famosa per il suo favorevole regime fiscale. Non esiste un’imposta sul reddito delle persone fisiche, né una legge che la regoli. Questo significa che i soggetti ivi residenti, in linea generale, non sono tenuti a pagare Tasse sul loro reddito personale né sul Trading a Dubai. Si aggiunge l’assenza di tasse sulle successioni o sulle donazioni.

Tasse sulla Proprietà

Dubai impone una tassa sulla proprietà conosciuta come tassa di registrazione, dovuta in caso di acquisto di una proprietà. La tassa di registrazione è attualmente del 4% del valore della proprietà.

Diversamente da tanti altri paesi, a Dubai non esiste alcuna imposizione legata alla “qualifica” di proprietari del bene, da versare annualmente ed in base al valore del bene stesso – un’assenza che rende Dubai molto vantaggiosa per coloro che desiderano effettuare investimenti nel campo dell’immobiliare.

IVA

Dubai ha introdotto l’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA) dal 1° gennaio 2018. L’IVA è una tassa indiretta che viene applicata sulla maggior parte dei beni e servizi al tasso standard del 5%. Tuttavia, alcuni beni e servizi sono esenti o soggetti a un tasso di IVA zero.

Il reddito derivante da pensione

I pensionati che ricevono una pensione, sia da un ente pensionistico del proprio paese d’origine che da un fondo pensione privato, non sono tenuti a pagare tasse su quel reddito a Dubai. Questo può rappresentare un risparmio fiscale significativo per i pensionati, soprattutto se provengono da paesi che tassano il reddito da pensione.

 

La tassazione di azioni e criptovalute

Nel contesto del trading, sia di azioni che di criptovalute, la situazione fiscale a Dubai rimane altrettanto favorevole. Non esistono Tasse sul Trading a Dubai! Questa mancanza di tassazione è un grande vantaggio per i trader e gli investitori, rendendo Dubai un luogo attraente per le attività di trading.

Attenzione!

Per beneficiare del vantaggioso regime fiscale di Dubai, un contribuente deve acquisire la residenza fiscale in loco.  Questo richiede di passare un certo numero di giorni all’anno a Dubai e può comportare l’ottenimento di un visto di residenza. In ogni caso, il processo per stabilire la residenza fiscale a Dubai è relativamente semplice e diretto.

Per quanto riguarda i cittadini Italiani, per beneficiare del favorevole regime degli EAU il contribuente deve dimostrare di essere ivi residente attraverso la necessaria iscrizione all’A.I.R.E. (Anagrafe della popolazione Italiana Residente all’Estero).

 

Se vuoi ricevere assistenza ed effettuare una “Tasse Trading Dubai”  clicca qui.

Guarda questo video se vuoi approfondire il tema.

 

  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.