Sistema fiscale Romania: scopriamolo insieme!

Sistema fiscale Romania

Sistema fiscale Romania: scopriamolo insieme! Cosa prevede? E’ conveniente?

Sistema fiscale Romania si distingue come uno dei più accoglienti in Europa, soprattutto per le nuove imprese e le start-up. è   La Romania si sta affermando come uno dei paesi più attrattivi per gli imprenditori e gli investitori internazionali, grazie a un ambiente imprenditoriale dinamico e in crescita, ma soprattutto al suo sistema fiscale strutturato per supportare sia le imprese locali che gli investitori internazionali, offrendo un ambiente favorevole allo sviluppo economico e alla crescita imprenditoriale.

Questa guida esplora in dettaglio il sistema fiscale della Romania, offrendo una panoramica completa su come avviare e gestire un’azienda in questo contesto favorevole:

  • Vantaggi e opportunità per gli imprenditori
  • Imposte sulle società
  • Tassazione persone fisiche in Romania
  • Sistema pensionistico

Vantaggi e Opportunità per gli Imprenditori

Il sistema fiscale della Romania rappresenta un elemento di grande attrattiva per gli imprenditori che cercano di massimizzare i loro profitti mantenendo al contempo la conformità con le normative locali. Questo sistema offre una serie di vantaggi, tra cui aliquote fiscali competitive, un regime semplificato per le microimprese e incentivi per investimenti specifici.

Registrazione Aziendale 

Il primo passo per sfruttare il sistema fiscale rumeno è la registrazione dell’azienda. Questo processo inizia con la scelta di un nome unico per l’azienda e la sua registrazione presso il Registro Nazionale del Commercio. È fondamentale aprire un conto bancario in Romania e depositare il capitale sociale, la cui quantità varia a seconda della forma societaria scelta.

Scelta della forma societaria

In Romania, le forme societarie più comuni sono:

  1. Società a Responsabilità Limitata (SRL): È la forma più popolare tra gli imprenditori, data la sua flessibilità e la limitata responsabilità dei soci rispetto ai debiti aziendali. Il capitale sociale minimo richiesto è di 200 RON (circa 50 EUR), e può essere costituita da uno o più soci (persone fisiche o giuridiche).
  2. Società per Azioni (SA): Adatta per grandi progetti imprenditoriali, richiede un capitale sociale minimo di 90.000 RON (circa 22.500 EUR). Può emettere azioni che possono essere negoziate pubblicamente, a seconda della struttura adottata.
  3. Società in Nome Collettivo (SNC): Tutti i soci hanno responsabilità illimitata in modo solidale per le obbligazioni sociali, e non c’è un capitale sociale minimo richiesto.
  4. Società in Accomandita Semplice (SAS): Ha almeno un socio con responsabilità illimitata (accomandatario) e uno o più soci con responsabilità limitata al capitale conferito (accomandanti).

Imposte sulle società

L’aliquota dell’imposta sulle società in Romania è fissata al 16% sul profitto netto. Questa aliquota relativamente bassa rispetto ad altri paesi europei rende la Romania un’opzione attraente per gli investitori e le imprese che cercano di ottimizzare la loro esposizione fiscale e massimizzare i profitti. Inoltre, per le microimprese con un fatturato annuo inferiore a 1 milione di euro, esiste un regime fiscale agevolato con aliquote ancora più vantaggiose: 1% del fatturato per le aziende con almeno un dipendente e 3% per quelle senza dipendenti. Queste condizioni fiscali favorevoli sono parte della strategia della Romania per stimolare l’attività economica e attrarre investimenti esteri.

IVA e Registrazione IVA

In Romania, l’aliquota standard dell’IVA (Imposta sul Valore Aggiunto) è del 19%. Questa imposta si applica alla maggior parte dei beni e servizi venduti o consumati all’interno del paese. Tuttavia, esistono alcune eccezioni con aliquote ridotte applicabili a determinate categorie di prodotti e servizi, al fine di incentivare specifici settori economici o per rispondere a esigenze sociali.

Le aliquote ridotte dell’IVA in Romania includono:

  • Un’aliquota del 9% che si applica principalmente ai farmaci, ai prodotti e servizi sanitari, e alle forniture di acqua. Inoltre, questa aliquota ridotta si applica anche al servizio di alloggio, come quello fornito dagli hotel e altre strutture simili.
  • Un’aliquota del 5% è applicata a determinati beni e servizi, tra cui l’accesso a palestre e eventi sportivi, i libri, i giornali e le riviste (sia in formato cartaceo che elettronico), e l’accesso a musei, eventi culturali, cinema, parchi di divertimento, e altre attività ricreative. Inoltre, questa aliquota si applica anche alle vendite di abitazioni come parte di politiche sociali, fino a una certa soglia di prezzo e metratura.

Oltre alle aliquote standard e ridotte, esistono specifiche esenzioni dall’IVA per alcune operazioni, come le esportazioni, i servizi finanziari e assicurativi, e l’istruzione.

Per le aziende, la registrazione all’IVA è obbligatoria quando il fatturato annuo supera la soglia di 300.000 RON (circa 88.500 EUR al momento della mia ultima aggiornazione). Le aziende al di sotto di questa soglia possono scegliere di registrarsi volontariamente all’IVA. La registrazione all’IVA permette alle imprese di detrarre l’IVA pagata sui beni e servizi acquistati in relazione alla loro attività economica.

Tassazione persone fisiche in Romania

La tassazione delle persone fisiche in Romania è caratterizzata da un sistema che mira a essere sia semplice che equo, adottando un’imposta sul reddito a aliquota unica. Questo sistema fiscale si applica ai redditi di varia natura, inclusi quelli da lavoro dipendente, attività indipendente, investimenti e altre fonti.

Aliquota Unica dell’Imposta sul Reddito

L’aliquota dell’imposta sul reddito per le persone fisiche in Romania è fissata al 10%, una delle più basse nell’Unione Europea. Questa aliquota unica si applica ai redditi da lavoro dipendente, ai redditi da attività indipendenti (come quelli professionali o commerciali), ai redditi da investimenti (interessi, dividendi), e ad altre fonti di reddito.

Sistema pensionistico

Per i cittadini italiani che si trasferiscono in Romania, sia per lavoro che per pensionamento, è importante comprendere come funziona il sistema pensionistico in relazione ai trasferimenti internazionali e alla possibilità di cumulare i periodi assicurativi tra i due paesi. L’Italia e la Romania, essendo entrambe membri dell’Unione Europea, seguono le regolamentazioni UE in materia di sicurezza sociale, che facilitano la coordinazione dei sistemi pensionistici nazionali.

Tassazione della Pensione

La tassazione della pensione per i residenti in Romania segue le leggi fiscali rumene. Generalmente, le pensioni sono soggette all’imposta sul reddito, con aliquote che possono variare. È importante notare che esistono accordi per evitare la doppia imposizione tra l’Italia e la Romania, assicurando che i pensionati non siano tassati due volte sullo stesso reddito.

Conclusione 

Trasferirsi in Romania offre numerosi vantaggi, tra cui un  sistema fiscale conveniente e un ambiente imprenditoriale in crescita. Tuttavia, è essenziale procedere con una buona pianificazione e, possibilmente, con il supporto di consulenti locali esperti. Valutare attentamente le proprie esigenze personali ed imprenditoriali è fondamentale per il successo dell’impresa.

Se vuoi approfondire il tema e prenotare una consulenza, CLICCA QUI!

Se vuoi approfondire il tema “Sistema fiscale Romania” guarda questo video.

  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.