Dottori Commercialisti e Revisori Legali

Voluntary Disclosure

Studio Allievi / Servizi di consulenza / Voluntary Disclosure

VOLUNTARY DISCLOSURE

La Voluntary Disclosure è stata definita come “l’ultima possibilità per sanare i tuoi capitali detenuti illegamente all’estero“.

Di cosa si tratta? Dopo la prima versione della Voluntary Disclosure sono stati riaperti i termini per poter sanare tutte le posizioni finanziarie detenute all’estero e mai dichiarate in Italia. E’ così stata data una seconda, e forse ultima, possibilità al contribuente con la cosiddetta Voluntary Disclosure Bis.

Perché è importante aderire alla Voluntary Disclosure Bis?

Perché è possibile sanare tutti i reati fiscali commessi sino al 30 settembre 2016 con il pagamento delle imposte e delle sanzioni in misura ridotta. Sanando la posizione si evita di subire delle condanne, anche penali, per i reati commessi.

voluntary disclosure

Cosa bisogna fare per sanare la propria posizione?

Come nel caso della prima versione della Voluntary Disclosure è necessario presentare un modello all’Agenzia delle Entrate entro il 31 luglio 2017 in cui è necessario dichiarare tutte le attività finanziarie detenute illegalmente all’estero. E’ poi necessario predisporre anche una relazione accompagnatoria esplicativa e, a differenza della prima versione, in questo caso oltre a calcolare le imposte e le sanzioni si dovrà procedere direttamente ad effettuare il versamento, che verrà, in un secondo momento, controllato e validato dall’Agenzia delle Entrate.

In cosa consiste l’assistenza dello Studio Allievi – Dottori Commercialisti?

Dopo aver acquisito notevole esperienza già con la prima versione della Voluntary Disclosure, avendo gestito diverse pratiche per nostri clienti che si sono già concluse positivamente, lo Studio Allievi – Dottori Commercialisti mette a disposizione la propria consulenza anche per questa Voluntary Disclosure Bis che verterà su questi aspetti:

  • Analisi documentazione e consistenza patrimonio detenuto all’estero
    Verrà analizzata la documentazione per ricostruire tutto il patrimonio ed i relativi redditi non dichiarati nel quadro RW del Modello Unico per poter sanare tutte le posizioni sino al 30 settembre 2016;
  • Predisposizione domanda da inviare telematicamente
    Predisposizione ed invio della domanda telematica entro il 31 luglio 2017 di richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria così come previsto dal Decreto Legge 193/2016;
  • Predisposizione relazione di accompagnamento all’istanza
    Predisposizione ed invio della relazione dettagliata di accompagnamento con determinazione di tutti gli investimenti e attività finanziarie detenute all’estero, determinazione dei redditi e degli eventuali maggiori imponibili;
  • Calcolo imposte, sanzioni e liquidazione
    Calcolo delle imposte, sanzioni ed interessi da versare per poter sanare tutte le posizioni; predisposizione del Modello F24 per il relativo versamento;
  • Assistenza successiva in sede di accesso presso l’Agenzia delle Entrate
    Assistenza e presenza alla eventuale convocazione presso l’Agenzia delle Entrate per richiesta di ulteriore documentazione e chiarimenti.

VUOI PRENOTARE UN APPUNTAMENTO PER POTER ADERIRE ALLA PROCEDURA DELLA VOLUNTARY DISCLOSURE BIS?

LASCIACI I TUOI DATI E TI RICHIAMEREMO AL PIU’ PRESTO!

Nome *

Cognome *

Indirizzo e-mail *

Numero di telefono *

Quale sede dello Studio ti è più comoda? *

Quale fascia oraria preferiresti? *

Consenso al trattamento dei dati personali e sensibili (privacy) ai sensi dell'art. 81 D.Lgs. 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali” *

Back to Top