Malta Sistema Fiscale: che vantaggi offre?

Malta Sistema Fiscale

Malta Sistema Fiscale: che vantaggi offre? cosa prevede?

Malta, una perla nel cuore del Mediterraneo, è spesso riconosciuta come un paradiso fiscale, ma c’è molto di più da comprendere quando si esamina il suo sistema fiscale. Questo paese, oltre ad offrire paesaggi mozzafiato e una ricca storia, propone un quadro fiscale che attira sia imprenditori che privati. Ma cosa rende davvero Malta così attraente dal punto di vista fiscale?

Nel contesto della globalizzazione, Malta è emersa come uno degli hub strategici per le attività internazionali. La sua posizione geografica, l’eredità storica, la lingua, il regime fiscale e la forza lavoro qualificata sono solo alcuni dei fattori che rendono l’isola un punto nevralgico per gli affari globali.

La definizione di “paradiso fiscale” spesso evoca immagini di conti offshore e pratiche elusive, ma in realtà Malta ha creato un sistema legittimo, trasparente e altamente efficiente. Sì, offre vantaggi fiscali, ma lo fa in modo che sia equo e vantaggioso per chi decide di vivere o fare affari lì.

In questo articolo, dal titolo “Malta sistema fiscale“, approfondiremo:

  • Il concetto di residenza a Malta
  • Tassazione persone fisiche
  • Tassazione persone giuridiche

Il concetto di residenza a Malta

Il concetto di “residente” e “non residente” a Malta è fondamentale quando si tratta di tassazione e di altri aspetti legali e regolatori. Questi termini determinano come una persona è tassata e quali leggi e regolamenti possono applicarsi a lei. Vediamo insieme una disamina più dettagliata di questi concetti.

Residente a Malta

Definizione: Una persona è considerata residente a Malta se risiede nel paese per più di 183 giorni in un anno fiscale. La residenza non è determinata solo dalla presenza fisica, ma può anche dipendere dall’intenzione di stabilire una residenza permanente a Malta.

Implicazioni fiscali per i residenti:

  • I residenti maltesi sono tassati sul loro reddito globale, indipendentemente dal luogo in cui viene generato.
  • Possono usufruire delle disposizioni dei trattati di doppia imposizione stipulati da Malta con numerosi paesi.
  • Hanno accesso a vari incentivi fiscali e programmi offerti dal governo maltese.

Domicilio vs. Residenza: È importante distinguere tra “domicilio” e “residenza”. Mentre la residenza riguarda la presenza fisica e l’intenzione di vivere a Malta, il domicilio si riferisce al luogo considerato come residenza permanente di una persona. Una persona può essere residente a Malta ma non avere il domicilio maltese, e viceversa.

Non Residente a Malta

Definizione: Una persona è considerata non residente se risiede a Malta per meno di 183 giorni in un anno fiscale o se non ha intenzione di stabilire una residenza permanente nel paese.

Implicazioni fiscali per i non residenti:

  • I non residenti sono tassati solo sul reddito generato a Malta. Questo include, ad esempio, stipendi da lavoro svolto a Malta, redditi da proprietà immobiliari maltesi e altri redditi derivanti da fonti maltesi.
  • Non beneficiano degli stessi incentivi fiscali riservati ai residenti, ma possono comunque usufruire dei vantaggi previsti dai trattati di doppia imposizione, se applicabile.

Residente ma non Domiciliato: Come menzionato in precedenza, è possibile essere residenti a Malta ma non domiciliati. In questo caso, l’individuo è tassato solo sul reddito generato a Malta e sul reddito estero trasferito a Malta. I redditi esteri non trasferiti a Malta non sono tassati.

Tassazione persone fisiche

Tassazione per i “Residenti Non Domiciliati”: Se qualcuno è residente ma non domiciliato a Malta, sarà soggetto a tassazione solo sui redditi maturati o ricevuti a Malta. Questo significa che:

  • Redditi generati all’estero ma non trasferiti a Malta non sono soggetti a tassazione.
  • Redditi generati all’estero e poi trasferiti a Malta saranno tassati.
  • I redditi generati a Malta saranno sempre tassati, indipendentemente da dove vengano ricevuti.

Aliquote fiscali: Malta adotta un sistema di aliquote fiscali progressive. Le aliquote variano in base al reddito e alla situazione familiare, ma per dare un’idea:

  • Fino a €9,100: 0%
  • Da €9,101 a €14,500: 15%
  • Da €14,501 a €60,000: 25%
  • Oltre €60,000: 35%

A Malta non esistono imposte sulla ricchezza o sulle eredità. Questo rende Malta particolarmente attraente per gli individui di alto valore netto e per le famiglie che cercano di pianificare la successione patrimoniale in modo efficiente dal punto di vista fiscale.

Tassazione delle persone giuridiche (aziende)

Le leggi maltesi permettono una grande flessibilità nella strutturazione delle società, permettendo soluzioni ottimali dal punto di vista fiscale, come ad esempio l’uso di società di partenariato o trust.

Il sistema fiscale maltese offre un regime particolarmente favorevole alle società. L’aliquota fiscale standard per le società è del 35%. Tuttavia, esiste un sistema di rimborsi fiscali che può ridurre significativamente questa aliquota.

Il regime fiscale maltese è noto per il suo sistema di rimborso fiscale, particolarmente favorevole per le società. Anche se l’aliquota dell’imposta sul reddito delle società è del 35%, le società possono beneficiare di un rimborso fiscale che può ridurre l’aliquota effettiva a solo il 5%. Questo avviene attraverso un meccanismo in cui le società ricevono un rimborso di 6/7 dell’imposta pagata sul reddito distribuito sotto forma di dividendi.

 

Se vuoi approfondire il tema e prenotare una consulenza, CLICCA QUI!

Se vuoi approfondire il tema “Malta Sistema Fiscale” guarda questo video.

  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.