Bilancio familiare: cosa è? come predisporlo?

bilancio familiare

COSA E’ UN BILANCIO FAMILIARE?

Siamo abituati a parlare di bilanci di società più o meno grandi. Siamo abituati a sentir dire che è stato approvato il bilancio di quella multinazionale o che il bilancio di quell’altra società ha chiuso in rosso. Ma si sente poco parlare di bilancio familiare. Eppure in periodo di crisi come quello che stiamo attraversando, predisporre un corretto ed analitico bilancio familiare può essere determinante. Ma che cosa è esattamente un bilancio familiare? Così come per le società esiste il conto economico, che rappresenta l’esposizione di tutti i ricavi e di tutti i costi, allo stesso modo il bilancio familiare racchiude tutti gli introiti della famiglia e tutte le spese che sono state sostenute per vivere.

COME SI PUO’ PREDISPORRE UN BILANCIO FAMILIARE?

In commercio esistono diversi software che permettono di dare una mano a chi ha intenzione di predisporre un bilancio familiare. In sostanza questi software permettono di inserire tutte le spese suddividendole per categorie ed anche le entrate che può disporre la vostra famiglia. Ma cosa bisogna inserire? Sostanzialmente più dati si inseriscono più preciso sarà il bilancio familiare. Ovviamente questo non deve diventare un secondo lavoro, non è necessario che si debbano conservare e registrare tutti gli scontrini di tutti gli acquisti che fate. Molti dati possono essere stimati sulla base della conoscenza che ogni famiglia ha delle spese che sostiene. Le entrate invece dovrebbero essere più facili: di solito sono relative agli stipendi dei componenti della famiglia e, in certi casi, dagli affitti che ricevete se siete proprietari di case date in locazione. Attenzione però a non dimenticare per esempio le cedole che incassare dai vostri investimenti: per esempio se avete delle obbligazioni, ma anche semplicemente un conto deposito.

PERCHE’ E’ IMPORTANTE UN BILANCIO FAMILIARE

Perché, per esempio, si scoprono molto spesso delle spese che nell’arco di un anno sono state molto “pesanti” nel vostro bilancio, e che magari il prossimo anno possono essere diminuite. Oppure perché si scopre che una piccola spesa giornaliera può in realtà essere consistente nell’arco di un anno; provate a pensare ad un banale caffè preso al bar quasi tutti i giorni: ipotizziamo che abbiate preso circa 300 caffè al bar durante tutto l’anno e che il costo di ogni caffè sia di 1 euro; ebbene il calcolo della spesa annua per questo momento di relax è presto fatto! In certi casi 300 euro per un caffè quasi giornaliero possono essere accessibili per alcune famiglie, ma potrebbero essere una spesa eccessiva per altre famiglie, e quindi da considerare un suo taglio per l’anno seguente.
Se dopo aver letto questo articolo hai dei dubbi o vuoi contattarci puoi farlo senza problemi. Se invece vuoi prendere un appuntamento per avere dei suggerimenti per la predisposizione del tuo bilancio familiare siamo a disposizione per riceverti nei nostri uffici di Abbiategrasso e di Pavia.

 


  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.