Aprire una graniteria siciliana: tutto quello che devi sapere

Aprire una graniteria siciliana

La Sicilia è una terra da sempre conosciuta per le straordinarie bellezze naturalistiche, artistiche e culturali e per gli eccellenti prodotti artigianali. Stilare una lista delle specialità regionali è persino difficile, visto il grande numero di prodotti locali. Ecco perché aprire una graniteria siciliana può rappresentare un’opportunità di guadagno non indifferente, a patto di supportare il progetto imprenditoriale con delle basi solide e durature nel tempo.

Un’attività commerciale redditizia soprattutto in estate, quando le alte temperature si fanno sentire e il corpo ha bisogno di rinfrescarsi con una gustosa e salutare granita. In estate una genuina granita siciliana è l’ideale per contrastare gli effetti del caldo. Parliamo di prodotti artigianali fatti esclusivamente con frutta fresca, non congelata, un fattore che fa la differenza rispetto a una granita scadente, quest’ultima a volte molto simile a un bicchiere d’acqua.

Con una graniteria siciliana quindi bisogna puntare tutto sulla qualità dei prodotti tipici della regione, senza né trucchi né inganni. Un grande punto di partenza per un business di successo è assicurare ai consumatori eccellenti granite artigianali e tante varianti: granita alla mandorla, alla pesca, ai gelsi, all’ ananas, al cioccolato e tante altre specialità ancora.

Ora vediamo nei paragrafi seguenti come fare per aprire una graniteria siciliana di successo: localizzazione, costi da sostenere, documentazione burocratica e ultime considerazione, ecco quello che c’è da sapere.

APRIRE UNA GRANITERIA SICILIANA: L’IMPORTANZA DELLA LOCALIZZAZIONE

Al momento di avviare dal nulla un nuovo lavoro, per arrivare al successo preventivato è determinante la scelta di una posizione strategica. Centri storici, località turistiche, centro-città e altre zone particolarmente frequentate sono da preferire rispetto a luoghi isolati e difficilmente raggiungibili.

D’altronde non è una novità che una location strategicamente posizionata può fare la differenza sul mercato, al pari di altri importanti fattori. Individuare una location con precise caratteristiche non è semplice, anche se trattandosi di una graniteria non occorrono locali di dimensioni eccessive.

Per aprire una graniteria siciliana potrebbe essere sufficiente una location di 60/70 metri quadrati, la cosa fondamentale è trovarne una in vista e ben allestita pronta a catturare l’interesse dei consumatori. Ovviamente poi molto dipende dai servizi da offrire, nel senso che con un negozio non solo da asporto ma, anche destinato ad ospitare il consumo in loco, serve più spazio per i tavoli e per le sedie utili per la degustazione.

Individuare un locale in sintonia con le proprie necessità è possibile solo attraverso uno studio di settore condotto anche per capire il target di riferimento ed eventuali concorrenti in zona. Una volta identificata la location ritenuta più consona alle vostre aspettative, bisogna allestirla in maniera graziosa e funzionale. L’occhio vuole la sua parte, in campo commerciale questo è un aspetto che è meglio non dimenticare mai.

Relativamente all’arredamento ai macchinari, alle materie prime e all’arredamento, fate attenzione alla scelta dei fornitori. Anche in questo caso è opportuno mantenere alto il livello di attenzione e scegliere i fornitori in base alla qualità dei prodotti offerti, ai prezzi, alla possibilità di dilazionare i pagamenti e all’assistenza tecnica garantita.

APRIRE UNA GRANITERIA SICILIANA: COSTI DA CONOSCERE

Il capitale da investire per aprire una graniteria siciliana varia in base a diversi fattori: dimensioni, posizionamento e ristrutturazione della location, dipendenti, macchinari, attrezzatture, etc. In ogni caso si tratta di un investimento non di poco conto, ecco perché è opportuno una buona progettualità comprensiva di tutte le voci di spesa.

I costi iniziali riguardano in buona parte l’affitto e i lavori di ristrutturazione della location, l’acquisto dei macchinari, le spese per il personale, l’arredamento, gli allacci delle utenze, la campagna di marketing, la documentazione burocratica e le consulenze professionali.

Per abbassare i costi e ridurre i rischi di impresa una soluzione interessante è riconducibile alla formula commerciale del franchising. Con l’affiliazione a un marchio famoso i costi di partenza si riducono perché generalmente è la casa madre a fornire macchinari, arredamento e altro ancora. Non solo, con il franchising si fruisce anche di una serie di servizi relativi a consulenze professionali e ai corsi di formazione e aggiornamento, oltre alla possibilità di beneficiare di un marchio già conosciuto nel settore e da una buona fetta di consumatori.

Prima di mettere nero su bianco sul contratto di affiliazione è comunque bene informarsi seriamente sul marchio per comprendere i servizi offerti e le condizioni contrattuali proposte. Anche perché si tratta di una formula commerciale indicata per contenere i rischi di impresa, ma che riduce i poteri decisionali del nuovo imprenditore. Quindi non proprio adatta per chi vuole mantenere totale autonomia nelle scelte commerciali da fare.

APRIRE UNA GRANITERIA SICILIANA: DOCUMENTAZIONE BUROCRATICA E CONSULENZA PROFESSIONALE

Aprire una graniteria siciliana vuol dire anche presentare una serie di documenti burocratici per avviare la nuova attività commerciale in piena regola. Non è possibile cominciare a lavorare senza aver seguito un preciso iter burocratico, mirato a regolarizzare diverse posizioni e a ottenere permessi e autorizzazioni.

Per prima cosa la location prescelta per ospitare la graniteria siciliana deve rispettare la normativa in materia di agibilità, igiene e sicurezza. Per questo servono i rilasci dei relativi nulla osta, concessi dalle autorità competenti solo al termine di controlli approfonditi.

Location a parte, l’iter burocratico da seguire deve interessare l’apertura della partita IVA presso l’Agenzia delle Entrate, l’iscrizione alla Camera di Commercio, la regolarizzazione delle posizioni INPS e INAIL, la richiesta per l’autorizzazione all’esposizione dell’insegna, il pagamento dei diritti SIAE, nel caso di diffusione della musica nel locale, e la segnalazione al Comune di inizio attività.

Assolvere agli obblighi nei confronti dell’INPS, dell’INAIL, dell’Agenzia delle Entrate e della Camera di Commercio oggi è più veloce con la Comunicazione Unica di Impresa. Una procedura telematica ideata proprio per lo snellimento delle pratiche amministrative. Il percorso burocratico resta comunque impegnativo, per questo si suggerisce la consulenza di un bravo commercialista.

Un professionista con piena coscienza della materia, pronto a ultimare la documentazione con competenze ed esperienza. È del tutto sbagliato credere di sbrigare la documentazione burocratica senza le dovute competenze, ci si esporrebbe soltanto a pericolose perdite di tempo. Anche perché è semplice delegare questi compiti a un bravo professionista, basta contattare l’Ordine dei Dottori Commercialisti più vicino.

Inoltre, trattandosi di generi di carattere alimentare, ricordiamo sempre che per gestire regolarmente una graniteria è necessaria la frequenza del corso HACCP. Un altro requisito obbligatorio e utile perché produrre e somministrare alimenti sono cose serie e non da affrontare con leggerezza.

APRIRE UNA GRANITERIA SICILIANA: ULTIME CONSIDERAZIONI

Nel nostro Paese il consumo di granite è elevato e, quindi, nonostante l’alto numero di concorrenti, non manca lo spazio per nuove realtà commerciali. L’importante è puntare sulla serietà, sulle capacità relazionali, sulla qualità dei prodotti, sull’originalità e sulla determinazione. Tutti elementi fondamentali per il successo e per enormi soddisfazioni professionali.

I margini di guadagno con una graniteria siciliana esistono dunque solo a determinate condizioni, investendo soldi, impegno e con tanta applicazione. Conoscere le più valide strategie di mercato in campo commerciale è fondamentale per un business vincente e per allontanare notevolmente i rischi di impresa.

Principi da non dimenticare mai per il buon andamento della nuova attività imprenditoriale e per ridurre al minimo i rischi di un precoce fallimento. Fatte le ultime considerazioni del caso, non resta che farvi un grande augurio per l’apertura della vostra graniteria siciliana!

 


  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.