Aprire una gelateria in Svizzera: tutto quello che devi sapere

Avatar

L’avvio di un’attività commerciale all’estero prevede una valutazione preventiva di alcuni fattori come il territorio, la tassazione e gli aspetti burocratici per poter determinare con maggior chiarezza le reali possibilità di guadagno dell’impresa. In Europa alcuni paesi hanno le caratteristiche adatte per poter favorire gli investimenti da parte degli imprenditori locali e stranieri. La Svizzera è una delle mete commerciali più ambite, in cui la bellezza del territorio e una serie di vantaggi e agevolazioni fiscali, creano una commistione interessante a livello imprenditoriale. Aprire una gelateria in Svizzera può essere un’opportunità da sfruttare, ma per poterlo fare a pieno bisogna prima acquisire una serie di informazioni.

APRIRE UNA GELATERIA IN SVIZZERA: PANORAMICA SUL TERRITORIO

Aprire una gelateria in Svizzera è un passo importante e proprio per questo motivo è opportuno conoscere al meglio il territorio in cui ci si appresta ad avviare l’attività. La Svizzera (ufficialmente confederazione elvetica) è uno stato federale suddiviso in 26 cantoni; confina con Germania, Austria, Liechtenstein, Italia e Francia e le lingue ufficiali sono il tedesco, il francese e l’italiano. Ha una popolazione di 8,4 milioni di abitanti e i due terzi di essi sono concentrati in una delle regioni geografiche del paese chiamata Altipiano dove si trovano le maggiori città come Zurigo, Basilea, Ginevra, Berna, ecc.

Dal 2002 fa parte delle nazioni unite, del consiglio d’europa e dell’organizzazione mondiale del commercio. È sede di importanti organizzazioni internazionali come la Croce Rossa, la FIFA, il CERN e la sede europea dell’ONU.

APRIRE UNA GELATERIA IN SVIZZERA: OPPORTUNITÀ DA SFRUTTARE

La Svizzera è definita da molti come uno dei paesi più adatti per l’imprenditoria. Per un italiano, la parte del Cantone Ticino, dove si parla la lingua italiana e risulta essere la parte geografica più vicina ai nostri confini, può offrire ottime prospettive in chiave commerciale. Innanzitutto la confederazione elvetica calcola l’imposizione fiscale in base a determinati fattori come il comune di residenza. Si va da un minimo del 19% fino ad un massimo del 24%, può essere calcolata anche online e tiene in considerazione l’ammontare della cifra utile per il tipo di società scelta.

Le cifre utile per la costituzione della società sono: 10.000 franchi svizzeri (circa 9.300 euro) per le Società a Garanzia Limitata (Sagl); e 50.000 franchi svizzeri (quasi 47.000 euro) per le Società Anonime (SA). È possibile versare il capitale in natura, come possono essere i beni destinati alla vendita o altri materiali. Per la registrazione della persona giuridica è necessario rivolgersi ad un notaio che iscriverà l’impresa in un registro apposito. Il codice delle obbligazioni spiega in maniera chiara ed esauriente tutti i passaggi necessari per la costituzione di un’impresa in territorio elvetico ed è facilmente consultabile sul web.

APRIRE UNA GELATERIA IN SVIZZERA: INCENTIVI E POLITICHE DEL LAVORO

Rispetto al nostro paese, il costo del lavoro in Svizzera è molto più basso. Inoltre risulta molto semplice per l’mprenditore calcolare le varie voci utili. I sindacati, anche grazie alle garanzie statali e al rispetto dei lavoratori, non hanno bisogno di intervenire in maniera energica. I contratti di lavoro sono quasi esclusivamente senza limite di tempo e possono essere interrotti senza particolari motivi dall’azienda. Questo comunque non elude il principio che vige in Svizzera per cui un imprenditore non allontana facilmente le proprie risorse.

Agli imprenditori che portano vantaggi al territorio e all’economia elvetica, vengono riconosciuti sgravi e incentivi sotto diverse forme, e a differenza dell’Italia è più facile trattare con l’erario. Risulta semplice l’avvio di discussioni costruttive con le autorità locali anche se il peso economico della propria azienda gioca un ruolo importante. Anche l’accesso al mercato del credito e l’apertura di un conto corrente risultano essere operazioni veloci e senza troppi passaggi burocratici, come l’avvio di un’attività che solitamente richiede solo qualche giorno di attesa.

APRIRE UNA GELATERIA IN SVIZZERA: COSA CONVIENE FARE?

Il gelato italiano è da sempre apprezzato all’estero, e la Svizzera non fa eccezione. Girando per le maggiori città elvetiche ci si renderà presto conto di come molti altri connazionali hanno scelto la Svizzera come luogo in cui decentrare o avviare la propria gelateria. Ovviamente l’equazione Svizzera più gelateria non darà per forza un risultato positivo, ma le percentuali di riuscita sono potenzialmente alte. Per sfondare nel mercato elvetico risulterà importante scegliere un luogo di apertura consono al tipo di attività.

Città come Zurigo, Berna, Lucerna, Basilea sono molto popolate. In più il paese è scelto da molte persone come meta per le proprie vacanze. Un’afflusso turistico importante sommato ad una popolazione abbastanza folta innalzerà le possibilità di vendere i propri prodotti in maniera maggiore. Anche il marketing risulta importante e determinante per la riuscita dell’attività. Una campagna pubblicitaria capillare e costante andrà a colpire potenziali clienti e molti curiosi. Specialmente nel primo periodo successivo all’apertura è importante non eccedere con i prezzi di vendita: una mediazione ragionata tra costi e guadagni produrrà un prezzo finale onesto e in linea con la concorrenza.

 


  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.