Aprire un locale in Svizzera: tutto quello che devi sapere

Avatar

La Svizzera rappresenta da sempre una delle destinazioni preferite dagli imprenditori e dai tantissimi giovani che cercano fortuna all’estero. Le ragioni sono da ricercare all’interno del sistema sociale ed economico che è considerato assai vantaggioso. Il paese è uno dei più visitati in Europa e le bellezze paesaggistiche rendono ancora più gradevole la permanenza nella confederazione elvetica. Aprire un locale in Svizzera può portare ad ottimi risultati a livello imprenditoriale ma per rendere l’attività vincente bisogna prima conoscere la struttura fiscale e le regolamentazioni interne.

APRIRE UN LOCALE IN SVIZZERA: PERCHÉ FARLO?

Aprire un locale in Svizzera è un sogno che accomuna molti imprenditori. La confederazione elvetica è composta da 26 cantoni e le lingue ufficiali sono ben quattro: tedesco, francese, italiano e romancio. La capitale è Berna che risulta essere il centro politico della nazione, mentre Ginevra e Zurigo sono due piazze finanziarie internazionali, considerate tra le più progredite al mondo in termini di qualità della vita.

La Svizzera è economicamente uno dei paesi più prosperi al mondo con un reddito pro-capite di 80.275 $. Il settore terziario occupa due terzi della forza lavoro, mentre il restante un terzo è attivo nel settore secondario. Il paese è famosissimo per il suo segreto bancario che nel 2018 è stato abolito per i non residenti, mentre per la popolazione elvetica e per i residenti è ancora in vigore.

APRIRE UN LOCALE IN SVIZZERA: QUALI VANTAGGI?

Come già accennato, la Svizzera è uno dei paesi più scelti per quanto riguarda l’avvio o il trasferimento di attività. Il paese offre molti vantaggi agli imprenditori di qualsiasi nazionalità, infatti non è obbligatorio essere svizzeri per godere degli sgravi e delle agevolazioni. Riassumendo, la confederazione elvetica offre:

Una stabilità politica ed economica fondamentale per l’avvio e la gestione di qualsiasi tipo di attività.
Pressione fiscale limitata per quanto riguarda i redditi provenienti dall’impresa.
Iter burocratico snello, veloce e pratico.
Livello di istruzione molto alto tra la popolazione, traducibile in una manodopera specializzata: l’80% dei residenti ha conseguito almeno il diploma delle scuole superiori o di un indirizzo professionale, ed è in grado di parlare le lingue ufficiali del paese.

Tra i vantaggi offerti, si può annoverare anche il diritto alla privacy a livello bancario. Nonostante il paese sia venuto incontro alle richieste di maggiore trasparenza da parte dell’OCSE, la protezione dei dati e dell’identità dei residenti è ancora attuata. Nel 2005 è stata firmato un accordo con l’Italia che prevede l’individuazione di 5 elementi in presenza dei quali può scattare il reato di frode fiscale e quindi l’avviamento dell’iter che prevede lo scambio di informazioni da entrambi i lati.

APRIRE UN LOCALE IN SVIZZERA: COME FARE?

Ogni individuo, sia svizzero che straniero, può avviare un qualsiasi tipo di attività, entrare a far parte di una società o trasferirla in territorio elvetico. Un Italiano, per esempio, può trasferire liberamente in Svizzera un’attività avviata in Italia. Le uniche limitazione potrebbero essere imposte in caso di apertura di una SA (Società Anonima), in quanto la maggior parte dei soci deve essere in possesso della residenza fiscale in Svizzera, o della Sagl che anche in questo caso obbliga almeno uno degli amministratori ad avere la residenza fiscale nella confederazione.

Per tutti coloro che volessero avviare un’attività in Svizzera, residenti o non, dovranno seguire un iter burocratico preciso:<li>scelta del tipo di attività e la determinazione della forma giuridica;
nomina di almeno un’amministratore svizzero (passaggio obbligatorio per legge);
redazione dello statuto societario
apertura di un conto corrente aziendale in svizzera: l’apertura del conto corrente può avvenire solamente recandosi fisicamente in filiale con la documentazione della società e muniti di documento di riconoscimento;
iscrizione presso la Camera di Commercio Svizzera.

L’apertura di un qualsiasi tipo di società richiede la redazione di un atto formale presso un notaio per identificare in maniera chiara e precisa lo scopo, il tipo di attività svolta, la forma giuridica e il versamento del capitale minimo. In caso di società di capitali verrà definita la suddivisione azionaria.

APRIRE UN LOCALE IN SVIZZERA: QUALE TIPO DI SOCIETÀ AVVIARE?

Il COS (Codice delle Obbligazioni Svizzero) prevede due forme di società:

<li>SOCIETÀ DI PERSONE: sono costituite da soci che rispondo con il proprio capitale in caso di debiti contratti dall’impresa. I tre tipi di società previsti sono: le società in nome collettivo, le società in accomandita e le imprese individuali.</li>

<li>SOCIETÀ DI CAPITALI: sono costituite con i capitali versati dai soci. Il capitale minimo previsto può variare in base al tipo di società scelto ma può variare dai 20.000 fino ai 100.000 franchi svizzeri. La responsabilità dei soci è limitata al capitale versato e non ricade sui propri beni personali. Le società di capitali che è possibile avviare sono: la SA (Società Anonima), la Sagl (Società a garanzia limitata), e la Società in Accomandita per Azioni. </li>

APRIRE UN LOCALE IN SVIZZERA: COSTI E TEMPISTICHE

Solitamente i tempi previsti per l’apertura di una società in Svizzera sono brevi e non prevedono particolari forme burocratiche che rallentano l’iter di apertura. Indipendentemente dal tipo di società scelta, i giorni utili per l’apertura sono 7. In caso di urgenza possono addirittura scendere a 5, mentre se è prevista la stipula di un atto presso il notaio il lasso temporale si dilata leggermente (3 settimane di attesa).

Per quanto concerne i costi di apertura, varieranno in base alla forma giuridica scelta: per le ditte individuali e le società di persone fisiche si può arrivare ad un massimo di 8.00 franchi svizzeri (circa 6.500 euro), mentre per la costituzione di società di capitali la cifra si attesta sui 12.000/15.000 franchi svizzeri (10.000/12.000 euro).

 


  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.