Aprire un locale di musica live: tutto quello che devi sapere

Aprire un locale di musica live

Intraprendere un’attività commerciale in proprio è un progetto altamente ambizioso, da trasformare in un lavoro professionalmente interessante sotto ogni punto di vista con grande impegno ed enorme spirito di sacrificio. Aprire un locale di musica live è un’interessante prospettiva per puntare al successo e dare una svolta alla propria vita, a condizione di rispettare determinati principi di mercato e di non lasciarsi prendere dalla fretta di fare subito.

Un lavoro che può diventare un business vincente, un punto di riferimento territoriale per i giovani e meno giovani, pronti a spendere parte dei loro risparmi per divertirsi e ascoltare bella musica live in compagnia. Vediamo allora insieme nei paragrafi seguente cosa serve per un’attività di successo e duratura nel tempo: prime cose da fare, strategie di successo, procedure burocratiche fino alle conclusioni, ecco che c’è da sapere.

APRIRE UN LOCALE DI MUSICA LIVE: LE PRIME COSE DA FARE

Un locale di musica live è un posto di divertimento e intrattenimento, un luogo ideale per ascoltare musica dal vivo e bere qualcosa in bella compagnia. Per un business di successo è importante dare l’impronta giusta decidendo tra le diverse possibilità, in quanto la scelta del format perfetto deve rispettare la domanda di mercato 28e le necessità del target locale.

Quindi è assolutamente importante decidere, per esempio, tra un locale notturno o un locale per il dopocena musicale. Il motivo per cui è di fondamentale importanza pianificare ogni elemento, dalla fase organizzativa a quella gestionale passando per l’analisi dei costi, per gli obiettivi, per i possibili ricavi e per la campagna di marketing.

In poche parole, è necessario stilare una pianificazione completa avvalendosi di opportune indagini di mercato per comprendere il target di riferimento, i concorrenti e le potenzialità del territorio. Un modo efficace per raccogliere le informazioni utili e per orientare così al meglio le scelte commerciali. Fermo restando che la differenza sul mercato passa per la qualità dei servizi offerti ai consumatori e la politica dei prezzi.

Per avere successo, inoltre, è importante anche individuare la location pienamente rispondente alle proprie aspettative. Il locale da scegliere deve essere adatto all’attività da intraprendere, in linea con le norme in materia di agibilità, sicurezza e igiene e posizionato in luogo con una grande densità di giovani. Quindi occhio anche alle dimensioni, se si vuole consentire ai clienti anche di ballare occorre uno spazio da riservare al ballo.

APRIRE UN LOCALE DI MUSICA LIVE: STRATEGIE DI SUCCESSO

Per avere successo con un locale di musica live corre la necessità di prestare la massima cura a determinati fattori, tra cui la qualità dei servizi, la strategia dei prezzi, la musica, l’originalità del locale, la promozione, la comunicazione e il tasso di gradimento. Oggi non si raggiungono i risultati per caso, senza cioè garantire ai clienti la massima qualità a prezzi in media con la proposta di mercato.

In più, a far preferire da parte della clientela il vostro locale rispetto a quelli dei concorrenti sarà anche un’atmosfera particolare creata ad hoc con un allestimento alla moda e grazioso. Non scartate neanche l’ipotesi di un locale a tema, proponendo generi di musica dal vivo particolari e accattivanti. Una buona idea sarebbe quella di organizzare periodicamente serate con generi musicali differenti per coinvolgere una clientela vasta e diversificata.

Altri fattori determinanti per il successo di un locale sono anche la capacità di comunicare con i clienti direttamente in modalità online, strutturare un buon sito web, organizzare serate a tema, manifestazioni ed eventi. Infine, è buona abitudine testare con continuità il gradimento dei clienti verso il vostro locale attraverso l’utilizzo dei social network o il contatto diretto con gli utenti.

Capire periodicamente la crescita o la diminuzione del gradimento della gente in relazione alla musica offerta, al cibo e alle bevande somministrati è molto opportuno ai fini del successo. Tutte strategie di mercato da progettare e realizzare per un business vincente, redditizio e soddisfacente dal punto di vista professionale.

APRIRE UN LOCALE DI MUSICA LIVE: PROCEDURE BUROCRATICHE E CONSULENZA PROFESSIONALE

Anche per aprire un locale di musica live ci sono delle procedure da seguire dal punto di vista burocratico. Una serie di adempimenti a cui ottemperare obbligatoriamente per intraprendere il nuovo lavoro nel pieno rispetto della legge e senza incorrere in sanzioni e fastidiose perdite di tempo.

Per prima cosa la location prescelta deve rispettare pienamente le disposizioni in termini di igiene, sicurezza, agibilità e urbanistica. Obbligatorio prevedere anche uscite di sicurezza perfettamente a norma, servizi igienici divisi tra personale e clienti, e specifiche polizze assicurative. Senza questi importanti elementi non vi sarà concessa dalle autorità competenti nessuna autorizzazione ad aprire per cominciare ad operare.

Bisogna poi aprire la partita IVA presso gli uffici dell’Agenzia delle Entrate, effettuare l’iscrizione alla Camera di Commercio locale, aprire le posizioni INPS e INAIL, comunicare al comune l’inizio dell’attività, ottenere il permesso per esporre l’insegna e pagare i diritti SIAE per la diffusione della musica.

Adempiere agli obblighi nei riguardi dell’INPS, dell’INAIL, dell’Agenzia delle Entrate e della Camera di Commercio oggi è più semplice con la Comunicazione Unica di Impresa. Quest’ultima, infatti, è una procedura informatica veloce e sicura, pensata e ideata proprio per snellire e accelerare le pratiche burocratiche.

Questo non significa affatto operare in completa indipendenza perché la burocrazia nel nostro Paese resta comunque complessa. La cosa migliore da fare in questi casi è ricorrere alla consulenza di un serio professionista, un commercialista pronto a sbrigare la documentazione senza particolari problematiche.

Stiamo parlando di una persona preparata ed esperta che sappia pure consigliarvi su altri aspetti importanti oltre, naturalmente, a seguire e a portare a termine l’intero processo burocratico. Per affidarsi a un bravo professionista basta consultare l’Ordine dei Dottori Commercialisti più comodo.

Meglio vivere sonni tranquilli con le spalle al sicuro e non rischiare di incappare in qualche problematica documentale. Tra l’altro, considerata la facilità con cui trovare un buon commercialista, rischiare sarebbe davvero folle e da incoscienti.

APRIRE UN LOCALE DI MUSICA LIVE: CONCLUSIONI

I costi per avviare e gestire un locale di musica live non sono per niente pochi, per una buona riuscita dell’attività commerciale serve un corposo investimento iniziale. Tra locale, eventuali lavori di ristrutturazione, arredamento, collaboratori, illuminazione, allacci vari, pagamento delle utenze, campagna pubblicitaria e burocrazia le voci di spesa da conoscere sono numerose.

Una volta realizzato il progetto però sono molte anche le soddisfazioni personali e i guadagni, sempre a patto di avviare e gestire il locale con criteri logici. Questo vuol dire che non bisogna mai abbassare la guardia perché è difficile raggiungere certi traguardi, ma è ancora più complicato restare a certi livelli. Fallire il progetto imprenditoriale per estrema leggerezza è un errore imperdonabile, principalmente alla luce dei sacrifici fatti e del budget investito.

Bisogna ricordarsi sempre che in questo settore commerciale i concorrenti sono tanti e pronti a sfruttare ogni vostro errore per rubarvi i clienti e spingervi alla crisi. Come visto, fortunatamente, le strategie di mercato per scongiurare un precoce fallimento esistono: è sufficiente conoscerle e soprattutto svilupparle in maniera adeguata. In bocca al lupo per l’apertura del vostro locale di musica live!

 


  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.