Aprire un locale alle Canarie: tutto quello che devi sapere

Aprire un locale alle Canarie

Nel nostro Paese sono sotto gli occhi di tutti le difficoltà riscontrabili al momento di avviare una nuova attività commerciale. La concorrenza, la lungaggine della documentazione burocratica da presentare, i rischi di impresa e una pressione fiscale notoriamente alta spesso fanno abbandonare all’origine buoni progetti imprenditoriali. Con queste premesse aprire un locale alle Canarie potrebbe rivelarsi un’intuizione commerciale azzeccata e alla lunga ricca di soddisfazioni.

Del resto proprio la serie di ragioni esposta in precedenza spinge da qualche anno i giovani imprenditori italiani a provare la fortuna lontano dai confini nazionali. Un trend in continua crescita perché lontano dall’Italia la convenienza nell’avviare un nuovo lavoro potrebbe essere maggiore.

Detto questo, investire all’estero non vuol dire affatto fare le cose con leggerezza perché, anche in questo caso, il progetto imprenditoriale va portato avanti con criteri logici e la massima attenzione. In poche parole, aprire un locale alle Canarie comporta sì dei vantaggi ma non è una cosa semplice, fattibile solamente mettendo in campo tutte le forze possibili e principi di serietà.

Allora passiamo a vedere nei paragrafi successivi come dare vita dal nulla a una nuova attività commerciale alle Canarie e sperare in un buon volume di affari e in tante soddisfazioni professionali: business plan, località da individuare, cosa commercializzare e consulenza professionale, ecco cosa c’è da sapere.

APRIRE UN LOCALE ALLE CANARIE: L’IMPORTANZA DI UN CORRETTO BUSINESS PLAN

Prima di qualunque iniziativa azzardata, per aprire un locale alle Canarie è opportuno preparare un business plan completo di ogni punto strategico e studiato nei minimi particolari. Stiamo parlando di un business plan all’altezza della situazione con contenuti e caratteristiche validi per un progetto imprenditoriale interessante e che tenga in debito conto della pianificazione e della gestione aziendale.

Dare vita a una nuova attività commerciale significa supportare il progetto con un’analisi capace di fornire una lunga serie di informazioni di carattere economico-aziendale attraverso la realizzazione di un documento importante: il business plan.

Meglio non commettere alcun passo affrettato e aprire la nuova attività commerciale solo dopo aver studiato ogni minimo dettaglio relativamente alla zona destinata ad ospitare il locale, alla concorrenza, ai prodotti e ai servizi da proporre, e alla possibilità di qualche finanziamento.

Proprio in merito a un eventuale finanziamento, al di là dell’isola delle Canarie prescelta per il vostro lavoro, un piano fatto bene vi aiuterà a convincere le banche. Agli istituti di credito, indipendentemente dal Paese d’origine, interessa sapere quali sono le garanzie offerte per la restituzione della somma di denaro finanziata. Un concetto valido in ogni parte del mondo quando si tratta di chiedere un finanziamento agli istituti bancari.

APRIRE UN LOCALE ALLE CANARIE: DOVE IMPIANTARE LA PROPRIA ATTIVITA’ COMMERCIALE?

Le isole delle Canarie sono diverse e non tutte uguali in termini di bellezze e commerciali. Ci sono le isole più grandi che hanno dei volumi commerciali sensibilmente maggiori, luoghi ottimali dove aprire un locale, ma anche realtà più piccole da non sottovalutare. Per esempio, tra Lanzarote e Gran Canaria esistono nette differenze, per questo il territorio va studiato nei dettagli e scelto in base alle idee commerciali che si hanno.

Pensare che per aprire un locale alle Canarie un posto vale l’altro è sbagliato perché il progetto imprenditoriale deve tener conto degli aspetti di ogni isola e non considerare i luoghi delle Canarie alla stessa stregua. Inoltre la scelta della località non può prescindere dalla popolazione locale, in quanto a spendere in ogni periodo dell’anno sono soprattutto le persone che ci vivono in quel determinato posto.

Ecco perché non bisogna basare il proprio progetto commerciale solamente sul flusso turistico in quanto, ci sono periodi dell’anno, in cui alle Canarie di turisti stranieri se ne vedono molto meno. Quindi meglio preferire luoghi popolati anche in stagioni meno affollate dai vacanzieri, cioè con una popolazione locale numerosa e pronta a spendere.

Per individuare il posto ideale sarebbe una grande cosa riuscire a passare un bel po’ di tempo alle Canarie per vivere la quotidianità, un’esperienza che potrebbe aiutare a capire tante cose. Un modo concreto per comprendere da vicino come si vive in una determinata zona, quali sono le abitudini del posto, le attività commerciali più sviluppate e il costo della vita.

Scrutare in prima persona le potenzialità del territorio è una buona regola per gettare le basi per un business vincente e per meglio comprendere dove indirizzare le proprie scelte. Inoltre, un’esperienza alle Canarie, prima di iniziare a lavorare, è molto piacevole anche per vivere in un posto dal clima eccezionale, dove trascorrere le giornate con una certa rilassatezza tra spiagge e mare e, comunque, non lontano dall’Italia.

APRIRE UN LOCALE ALLE CANARIE: COSA COMMERCIALIZZARE

Per aprire un locale alle Canarie e confidare in grandi margini di guadagno occorre scegliere con estrema cura anche cosa commercializzare. Questo perché per un business di successo o si investe in prodotti innovativi oppure si alza notevolmente la qualità dei servizi da proporre ai consumatori.

Per esempio, aprire una spaghetterie o una pizzeria a Lanzarote è un progetto già sperimentato da diversi italiani con fortune diverse. Ciò vuol dire che sarebbe meglio investire in altro oppure offrire prodotti made in Italy di qualità eccelsa, tali da fare la differenza sul mercato e sbaragliare la concorrenza.

D’altronde non è una novità il fatto che la concorrenza nelle isole delle Canarie è forte e preparata, di origine straniera e soprattutto italiana. Ragione per cui prima di aprire un locale alle Canarie la scelta del luogo e dei prodotti da commercializzare va ponderata con molto scrupolo e senso di responsabilità.

Spaghetti, pizze, gelati, mozzarelle, formaggi, vini e altri generi alimentari del made in Italy a parte, è possibile ad esempio, puntare anche sul commercio dell’abbigliamento. Un altro settore dell’industria italiana molto apprezzato all’estero.

APRIRE UN LOCALE ALLE CANARIE: CONSULENZA PROFESSIONALE

Conoscere con esattezza le pratiche da presentare alle autorità locali e la tassazione prevista, prima di aprire un locale alle Canarie, non è affatto un compito facile. A meno che non siate esperti della materia, vale a dire non abbiate informazioni precise sulla normativa in vigore nelle Canarie, è molto meglio affidarsi a un consulente del settore e vivere il momento più serenamente.

Affidarsi a una figura professionale qualificata è un passo fondamentale per ricevere e ottenere informazioni dettagliate e attendibili sulle isole delle Canarie, per conoscere la situazione commerciale locale e per stabilire insieme al professionista alcune mosse strategiche su cui contare.

Una persona in grado dunque di garantirvi la dovuta assistenza su alcuni aspetti importanti, di prendere contatti con le istituzioni locali per capire l’iter documentale da seguire per aprire un locale alle Canarie, di assistervi durante i primi passi e lungo tutta la gestione amministrativa-contabile dell’attività lavorativa.

Trattandosi di un’attività imprenditoriale da iniziare al di fuori del territorio italiano ci riferiamo a un esperto della materia estera, da ricercare con attenzione attraverso i canali giusti. In tal senso, interpellare l’Ordine dei Dottori Commercialisti è una soluzione valida per affidarsi a un serio professionista.

Trasferirsi alle Canarie e avviare un’attività di successo è possibile tramite una seria e lungimirante progettualità, tanto spirito di iniziativa, responsabilità, sacrifici, un investimento in denaro e le collaborazioni giuste. Tutti presupposti di cui tener conto per allontanare il rischio che le vostre intenzioni imprenditoriali diventino fallimentari.

Regole assolutamente sempre valide sia per avviare una nuova attività imprenditoriale in Italia che al di fuori dei confini nazionali. Fatte le ultime raccomandazioni del caso, ora non resta che farvi un grosso in bocca al lupo per l’apertura del vostro locale alle Canarie!

 


  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.