Aprire un casinò: tutto quello che devi sapere

Aprire un casinò

Chi coltivi il desiderio di avviare una propria attività imprenditoriale può prendere in considerazione l’idea di aprire un casinò. Si tratta di un’attività dinamica, divertente, molto adatta a gestori che siano di giovane età. Il settore del gioco d’azzardo è al momento attuale in forte crescita e aprire un casinò può rivelarsi una scelta vincente sia per quanto riguarda i guadagni che per quel che concerne la soddisfazione professionale. Prima di intraprendere l’attività, però, è necessario informarsi bene sui requisiti richiesti dalla normativa vigente: affidarsi a uno studio di commercialisti è il modo migliore per chiarirsi le idee e non incorrere in brutte sorprese.

Rispetto ad altre attività imprenditoriali di tipo commerciale, c’è un aspetto fondamentale da tener presente: la persona che voglia proporsi come proprietario e gestore di un casinò deve avere la fedina penale immacolata. Inoltre, serve anche un’ottima disponibilità economica. A differenza di altre attività, dunque, che possono essere avviate con budget limitati, aprire un casinò è invece un’idea che richiede un buon budget a disposizione già prima dell’apertura: le spese infatti sono importanti e, anche per il tipo di attività che richiede movimentazione di denaro, serve anticipare prima di rientrare dalle spese e cominciare a guadagnare.

Per quanto riguarda le spese da sostenere prima dell’apertura, queste riguardano in modo principale i locali, il loro allestimento, l’arredamento e l’installazione di slot machines e altre attrezzature per il gioco, per le quali occorre rivolgersi solo a concessionari e fornitori specializzati nel settore. Il locale, poi, non può essere troppo piccolo e l’arredamento non deve mai essere trascurato: al contrario dovrà essere elegante e in grado di trasmettere un’immagine di lusso e in grado di creare un’atmosfera rilassante. Si tratta di un segno di attenzione al cliente che vuole sentirsi in un ambiente curato nel momento in cui svolge un’attività piacevole come giocare.

LE COSE DA FARE PRIMA DI APRIRE UN CASINO’

Chi intenda aprire un casinò, dovrà tener presente che per avviare un’attività imprenditoriale di questo tipo dovrà prima di tutto effettuare delle accurate indagini di mercato per verificare la fattibilità dell’intera operazione. Valutare quindi in maniera attenta l’eventuale concorrenza presente nella propria zona di residenza e lavoro e valutare la presenza nella zona della città individuata come possibile locazione di potenziali clienti interessati a frequentare il locale sono due passaggi molto importanti e assolutamente imprescindibili per il successo dell’idea imprenditoriale.

Inoltre, come accade sempre all’avvio di un’attività, occorre fare un business plan ben fatto e accurato. Questo documento servirà per fare una valutazione concreta e aderente alla realtà delle possibilità di successo dell’idea imprenditoriale, ma servirà anche – e si tratta di un aspetto fondamentale soprattutto in un’attività come questa che richiede una buona disponibilità economica di partenza – a presentare il progetto a eventuali finanziatori, come le banche ad esempio.

Per fare un’indagine di mercato adeguata – in grado di fotografare la realtà locale e la concorrenza – e realizzare un business plan ben fatto – capace cioè di ottenere il consenso e l’interesse di banche e finanziarie – è necessario rivolgersi a dei professionisti del settore. L’improvvisazione rischia infatti di rivelarsi un nemico del successo della nostra idea: quindi, è consigliabile investire una piccola somma per avere la consulenza di commercialisti preparati in grado di aiutarci nella preparazione di questi importanti documenti.

APRIRE UN CASINO’: COSA PREVEDE LA NORMATIVA IN MATERIA

Prima di tutto, occorrerà che il titolare si procuri, presso gli uffici del tribunale della propria residenza, un casellario giudiziale aggiornato, dal quale dovrà risultare l’assenza di reati commessi in passato. Con tale documentazione, ci si dovrà poi presentare presso gli uffici addetti del comune nel cui territorio si intende avviare l’attività. Qui verranno successivamente richiesti altri documenti, che sarà necessario presentare per ottenere le autorizzazioni utili all’avvio del casinò.

Tale documentazione riguarda in via principale il locale che si intende acquistare o affittare per la nostra attività commerciale. Gli spazi adibiti dovranno essere in regola con tutte le normative vigenti: quindi i locali devono essere rispondenti ai piani regolatori locali, avere impianti elettrici e di altro tipo a norma e certificati da professionisti del settore, oltre ad essere stati dichiarati idonei ad attività commerciali e agibili. Ma la documentazione non riguarda solo gli spazi, ma anche le attrezzature che verranno utilizzate per il gioco.

Per quanto concerne questo aspetto, tutte le macchine che verranno installate nei locali del casinò dovranno essere rispondenti alla normativa vigente, autorizzate e fabbricate da fornitori certificati e riconosciuti. Quindi per slot machines e simili ci si dovrà rivolgere a ditte specializzate nel settore, che garantiscano serietà e rispetto della legge. Tutto questo serve per tutelare i clienti dell’attività da eventuali truffe e si tratta di un aspetto a cui porre grande attenzione, perché le sanzioni per coloro che non rispettano gli standard richiesti sono davvero pesanti.

 

 

 


  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.