Aprire un’azienda in Romania: una guida per imprenditori

Aprire un'azienda in Romania

Aprire un’azienda in Romania: quali sono i passaggi e le procedure? quale struttura aziendale scegliere?

Se state considerando di Aprire un’azienda in Romania, questo articolo vi fornirà informazioni essenziali e consigli pratici per orientarvi nel processo. La Romania, con il suo ambiente imprenditoriale dinamico e una tassazione favorevole, sta diventando una meta sempre più popolare per gli imprenditori italiani. Vediamo insieme come navigare le procedure di apertura, scegliere la giusta forma societaria e comprendere il quadro fiscale rumeno.

Come Aprire un’azienda in Romania

Il processo necessario per Aprire un’azienda in Romania, seppur diretto, richiede un’accurata pianificazione e una comprensione delle normative locali.

  • Scelta e Verifica del Nome Aziendale: Il primo passo è scegliere un nome unico per la vostra azienda. Questo nome deve essere verificato e registrato presso il Registro Nazionale del Commercio per assicurarsi che non ci siano altre aziende con lo stesso nome.
  • Apertura di un Conto Bancario e Deposito del Capitale Sociale: Prima di registrare formalmente la vostra azienda, dovete aprire un conto bancario in Romania e depositare il capitale sociale richiesto. La quantità del capitale varia a seconda della forma societaria scelta. Per una SRL, il minimo è di 200 RON, mentre per una SA, il capitale sociale richiesto è significativamente più alto.
  • Preparazione della Documentazione Necessaria: Dovete preparare una serie di documenti, tra cui lo statuto sociale, l’atto costitutivo e le prove del deposito del capitale sociale. Questi documenti devono essere redatti con attenzione, poiché delineano la struttura e le regole operative della vostra azienda.
  • Registrazione presso il Registro del Commercio: Con tutti i documenti pronti, il passo successivo è la registrazione presso il Registro del Commercio rumeno. Questo processo legalizza la vostra azienda e vi permette di iniziare le operazioni commerciali. È consigliabile avvalersi di un consulente legale o di un commercialista per assicurarsi che tutti i documenti siano in ordine e conformi alle normative locali.
  • Ottenimento del Codice Fiscale e Registrazione per l’IVA: Una volta registrata, l’azienda deve ottenere un codice fiscale dall’Agenzia delle Entrate rumena.
  • Licenze e Permessi: A seconda della natura della vostra attività, potrebbero essere necessarie licenze o permessi specifici. Questo può includere autorizzazioni sanitarie, ambientali o di sicurezza. È fondamentale informarsi e ottenere queste autorizzazioni prima di iniziare qualsiasi attività commerciale.
  • Compliance e Considerazioni Finali: Assicurarsi di essere in regola con le normative locali, comprese quelle relative alla protezione dei dati (GDPR) se trattate dati di cittadini dell’UE. È anche importante stabilire un contabile o un commercialista per gestire la contabilità e le questioni fiscali.

In generale, il tempo necessario per completare tutto il processo di apertura può variare da pochi giorni a diverse settimane, a seconda della complessità dell’azienda e della rapidità con cui si procede nelle varie fasi.

Tipologie e Forme Societarie in Romania

La scelta della forma societaria giusta è cruciale quando si decide di Aprire un’azienda in Romania. Ogni forma ha specifiche caratteristiche legali e fiscali che possono influenzare diversamente la gestione e la crescita dell’impresa. Ecco un approfondimento sulle principali forme societarie disponibili in Romania:

  • Società a Responsabilità Limitata (SRL):
    • Capitale Sociale: Minimo 200 RON (circa 50 EUR), rendendola accessibile per piccoli imprenditori o start-up.
    • Soci: Può essere costituita da uno o più soci, con la responsabilità limitata al capitale sociale versato.
    • Gestione: La gestione può essere affidata a uno o più amministratori, che possono essere sia soci sia terzi.
    • Adattabilità: Ideale per piccole e medie imprese, offre una struttura flessibile e meno onerosa in termini di requisiti contabili e amministrativi.
  • Società per Azioni (SA):
    • Capitale Sociale: Richiede un capitale minimo di 90.000 RON (circa 22.500 EUR), mirando a imprese di dimensioni maggiori.
    • Soci: Può essere costituita da uno o più soci, con la responsabilità limitata al valore delle azioni sottoscritte.
    • Struttura: Richiede una struttura organizzativa composta da un consiglio di amministrazione o un direttore, con obblighi più stringenti in termini di reporting finanziario e trasparenza.
    • Mercato Azionario: Una SA può quotarsi in borsa, offrendo maggiori opportunità di finanziamento.
  • Società in Nome Collettivo (SNC) e Società in Accomandita Semplice (SAS):
    • Responsabilità: Nella SNC, tutti i soci hanno responsabilità illimitata, mentre nella SAS, si distinguono soci accomandatari (responsabilità illimitata) e accomandanti (responsabilità limitata).
    • Gestione: La gestione è affidata ai soci accomandatari nella SAS, mentre nella SNC tutti i soci partecipano alla gestione.
    • Scelta: Queste forme sono meno comuni e generalmente scelte per specifiche attività imprenditoriali dove i soci desiderano una stretta collaborazione e condivisione dei rischi.

Tassazione delle Aziende in Romania

Una comprensione approfondita della tassazione delle aziende in Romania è fondamentale per ogni imprenditore italiano che considera di stabilire o espandere la propria attività in questo paese. La Romania offre un regime fiscale competitivo e incentivi che possono essere particolarmente vantaggiosi per chi decide di Aprire un’azienda in Romania.

  • Imposta sulle Società:
    • L’aliquota standard dell’imposta sulle società in Romania è del 16% sul profitto netto, significativamente più bassa rispetto alle medie europee.
    • Questa tassazione ridotta è ideale per massimizzare i profitti e reinvestire nell’azienda.
  • Regime Fiscale per le Microimprese:
    • Le aziende con un fatturato annuo inferiore a 1 milione di euro possono beneficiare di un regime fiscale agevolato.
    • Le aliquote sono dell’1% del fatturato per le aziende con almeno un dipendente e del 3% per quelle senza dipendenti.
    • Questo regime è particolarmente favorevole per le start-up e le piccole imprese, aiutandole a ridurre il carico fiscale nei primi anni critici.
  • IVA e Registrazione IVA:
    • La soglia per la registrazione obbligatoria all’IVA è di 88.500 EUR di fatturato annuo.
    • L’aliquota standard dell’IVA è del 19%, ma esistono aliquote ridotte per alcuni prodotti e servizi, come l’aliquota del 9% per libri, farmaci e accesso alle strutture sportive, e del 5% per alloggio e ristorazione.
    • La registrazione all’IVA è un aspetto importante per le aziende che intrattengono scambi commerciali all’interno dell’Unione Europea.
  • Deduzioni e Agevolazioni Fiscali:
    • Le aziende possono beneficiare di diverse deduzioni e incentivi, inclusi quelli per investimenti in ricerca e sviluppo.
    • Sono previste anche agevolazioni per l’assunzione di personale in determinate categorie, come giovani o disoccupati di lunga durata.
  • Ritenuta alla Fonte:
    • Per i pagamenti a beneficiari esteri, la ritenuta alla fonte in Romania è generalmente del 16%, ma può essere ridotta o eliminata in base ai trattati contro la doppia imposizione.

Aprire un’azienda in Romania offre quindi numerosi vantaggi, tra cui un processo di registrazione relativamente semplice, un sistema fiscale conveniente e un ambiente imprenditoriale in crescita. Tuttavia, come in ogni paese, è essenziale procedere con una buona pianificazione e, possibilmente, con il supporto di consulenti locali esperti per navigare nel sistema legale e fiscale valutando, come sempre, anche le proprie esigenze personali ed imprenditoriali.

Se vuoi ricevere assistenza su “Aprire un’azienda in Romania”  clicca qui

 

 

  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.