Aprire Una Società In Slovenia, conviene sempre?

Aprire Società In Slovenia

Aprire Società in Slovenia, una scelta davvero strategica per l’imprenditore?

L’idea di Aprire Società in Slovenia sta diventando sempre più popolare tra gli imprenditori e gli investitori internazionali. Questo paese, membro dell’Unione Europea, offre un ambiente imprenditoriale favorevole, una tassazione competitiva e una posizione geografica strategica. Se stai considerando di espandere la tua attività o di avviare una nuova impresa in Slovenia, questo articolo ti fornirà tutte le informazioni essenziali.

Principi chiave di fiscalità internazionale

Prima di valutare l’opzione di Aprire Società in Slovenia è essenziale comprendere i principi di internazionalità fiscale per garantire la conformità e ottimizzare la struttura fiscale. Ecco alcuni aspetti chiave da considerare:

  • Convenzioni contro le Doppie Imposizioni La Slovenia ha stipulato numerose convenzioni contro le doppie imposizioni con vari paesi, inclusa l’Italia. Queste convenzioni hanno lo scopo di evitare che un reddito venga tassato sia nel paese di origine che in quello di destinazione.
  • Esterovestizione L’esterovestizione si riferisce alla pratica di trasferire la residenza fiscale di una società in un altro paese, spesso con un regime fiscale più favorevole, pur mantenendo le attività operative nel paese di origine. Sebbene la Slovenia offra un ambiente fiscale attraente, è fondamentale che le aziende siano consapevoli delle leggi e delle regolamentazioni relative all’esterovestizione. Molti paesi, inclusa l’Italia, hanno introdotto misure anti-esterovestizione per prevenire l’erosione della base imponibile. Pertanto, le aziende devono assicurarsi che il trasferimento della residenza fiscale sia sostenuto da una solida presenza operativa e da una sostanza economica in Slovenia.
  • Principio di tassazione dei redditi ovunque Prodotti Uno dei principi fondamentali dell’internazionalità fiscale è che i residenti fiscali di un paese sono tassati sui loro redditi ovunque prodotti. Ciò significa che se apri una società in Slovenia e diventi un residente fiscale sloveno, sarai tassato in Slovenia su tutti i tuoi redditi, indipendentemente dal luogo in cui sono stati generati. Tuttavia, grazie alle convenzioni contro le doppie imposizioni, è possibile evitare la doppia tassazione e beneficiare delle detrazioni per le imposte pagate all’estero.

Procedura per Aprire Società in Slovenia

Presa la decisione di Aprire Società in Slovenia vediamo quindi di seguito i primi passi da muovere per poter procedere con la sua costituzione:

  • Registrazione presso l’Ufficio di Registro: Il primo passo per aprire una società in Slovenia è la registrazione presso l’Ufficio di Registro competente. Questo processo può essere completato in pochi giorni e richiede la presentazione di una serie di documenti, tra cui il contratto sociale e una prova dell’indirizzo della sede legale.
  • Apertura di un Conto Bancario Aziendale: Prima di completare la registrazione, è necessario aprire un conto bancario aziendale in Slovenia e depositare il capitale sociale minimo richiesto, che varia a seconda della forma giuridica scelta.
  • Ottenimento del Numero di Identificazione Fiscale (TIN): Una volta completata la registrazione, la società riceverà un Numero di Identificazione Fiscale, essenziale per le operazioni fiscali e commerciali.

Forme societarie previste dalla normativa Slovena

La Slovenia offre una varietà di forme societarie per soddisfare le diverse esigenze degli imprenditori e degli investitori:

  • Ditta individuale/imprenditore autonomo (S.P.): Questa forma giuridica è ideale per chi desidera avviare un’attività individuale. Non richiede un capitale sociale e l’imprenditore risponde con tutti i propri beni. Esistono due varianti: la S.P. forfettaria con una tassazione agevolata del 4% sul fatturato annuo e la S.P. ordinaria.
  • SRL – Società a responsabilità limitata (D.O.O.): La D.O.O. è la forma societaria più comune in Slovenia, rappresentando il 93% delle società di capitali. Può essere costituita da una singola persona o da un massimo di 50 soci. I soci non rispondono personalmente per le obbligazioni della società, ma la società risponde con il suo capitale sociale (minimo 7.500€) e il proprio patrimonio.
  • S.P.A. – Società per azioni (D.D.): Questa forma societaria richiede un capitale minimo di 25.000 EUR, suddiviso in azioni. Gli azionisti non rispondono personalmente per le obbligazioni della società, ma la società risponde con tutti i suoi beni.
  • S.N.C – Società in nome collettivo (D.N.O.): La D.N.O. può essere costituita da due o più persone fisiche o giuridiche. Non è richiesto un capitale sociale specifico, e i soci rispondono personalmente per le obbligazioni della società con tutto il proprio patrimonio.
  • Altre tipologie: Esistono altre forme giuridiche come la Società in accomandita semplice (S.a.s.), la Società in accomandita per azioni (S.a.p.a.), e la Cooperativa. La forma giuridica della società tacita (T.D.) è stata invece abolita nel 2012.

Tassazione Slovena per le Società

Il regime fiscale delle società in Slovenia è un tema al centro delle attenzioni per gli imprenditori che stanno esplorando la possibilità di trasferire o espandere la loro attività in questo paese. Essendo parte dell’Unione Europea, la Slovenia presenta un quadro fiscale vantaggioso e diretto rispetto ad altri membri dell’UE. Ecco alcune delle sue principali caratteristiche:

  • Aliquota Uniforme sull’Utile Aziendale: La Slovenia ha introdotto un sistema di tassazione standardizzato sull’utile delle società, fissato al 19%. Questa percentuale è tra le più competitive in Europa, rendendo la Slovenia particolarmente invitante per gli investitori.
  • Chiarezza del Sistema Fiscale: Una delle peculiarità della Slovenia è la trasparenza del suo sistema fiscale. Non ci sono imposte a livello regionale, locale o altre tasse accessorie. Inoltre, non sono presenti studi di settore e gli anticipi fiscali sono calcolati sull’utile realmente conseguito. Ogni spesa aziendale è interamente deducibile, semplificando la determinazione dell’utile netto.
  • Modalità di Pagamento delle Tasse: L’imposta sull’utile aziendale viene suddivisa in 12 mensilità, calcolate sull’utile dell’anno precedente.
  • Dividendi: In Slovenia, i dividendi sono considerati redditi da capitale e, come tali, sono soggetti a determinate aliquote. I dividendi derivanti da azioni di società slovene o straniere sono generalmente tassati al 25%, indipendentemente dall’importo. Un elemento cruciale da tenere in considerazione è la questione della doppia tassazione. La Slovenia ha firmato accordi fiscali con molti paesi, inclusa l’Italia, per prevenire la doppia tassazione sui dividendi. Questo implica che, se un cittadino sloveno riceve dividendi da una società straniera e paga le relative tasse nel paese d’origine, ha diritto a un credito d’imposta in Slovenia per l’ammontare delle tasse versate all’estero.

Aprire Società in Slovenia rappresenta una decisione strategica che può portare a numerosi vantaggi. La Slovenia, con la sua posizione geografica centrale, offre un accesso privilegiato ai mercati europei, rendendola una base ideale per le aziende che cercano di espandersi a livello internazionale. La sua tassazione competitiva, unita a un sistema fiscale semplificato, può offrire alle aziende significative economie di scala. Tuttavia, come per ogni decisione di un certo rilievo, è essenziale prima fare una ricerca approfondita considerando che, anche se la Slovenia con la sua cultura accogliente e il suo ambiente imprenditoriale favorevole potrebbe essere la destinazione ideale per il tuo prossimo passo imprenditoriale, è necessario come sempre effettuare tutte le opportune valutazioni legate alla propria situazione personale.

Se vuoi ricevere assistenza sulla  “Tassazione in Slovenia”  clicca qui.

  Comments: None

Commenta ora

Confermo di acconsentire al trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 196/03 e dell'art. 13 del Regolamento UE 679/16 e di aver preso preso visione dell'informativa privacy.